Touch ID, segreti caratteristiche e funzione. Nessuno vi spierà! Analisi e Considerazioni

Il nuovo lettore di impronte digitali Apple, chiamato Touch ID viene introdotto con iPhone 5S e nella fase iniziale avrà due scopi precisi Sicurezza e Gestione Acquisti in App Store, iTunes Store e iBook Store.


PUBBLICITA'

FINE PUBBLICITA'

Il lettore presente su iPhone 5S nasce grazie all’acquisizione di Authentec un’azienda specializzata in questo settore che usava in esclusiva tecnologie di alto livello nell’ambito impronte digitali.

Il Touch ID è spesso 170 micron, ha un ottima risoluzione 500ppi e riesce a leggere le impronte digitali a 360° quindi non dovete mettere il device in posizioni particolari. Questo sensore legge la pelle a livello subemidermico, detto anche in botanica sottoepidermico, in pratica vengono riconosciute le cellule e i tessuti che sono presenti subito sotto lo strato epidermico.

Touch ID iPhone 5S

Nella prima versione il Touch ID come vi ho accennato all’inizio di questo articolo sarà impegnato a gestire solo app di sistema non di terze parti ma il futuro ci riserva tantissime sorprese come per i processori a 64 bit (vedi la mia anlisi).

Il nuovo sensore di impronte digitale infatti potrebbe essere un rivoluzione su device futuri dedicati anche al pagamento. Immaginate di non dover più firmare lo scontrino della carta di credito e immaginate di non dover più inserire nessun codice pin.  Ovviamente prima potrebbe essere impegnato su App di terze parti, siti bancari o di e-commerce.

Devo ammettere che in rete specialisti di guerriglia marketing o comunque solo creativi stanno divulgando immagini davvero preoccupanti io le considero molto divertenti e anche voi dopo aver letto questo articolo sarete sicuramente meno preoccupati. Probabilmente anche Adam Kadmon ne farà un servizio su Mistero prima o poi, speriamo però si informi bene sul funzionamento di questa tecnologia… di cosa sto parlando? Guardate queste foto

 touch id comic touch id comic 2

Esistono da diversi anni lettori di impronte digitali per PC, servono anche per sbloccare il computer ma nessuno ha mai  dato peso alla sicurezza, pensate alle miriadi di virus presenti su Windows, se avete utilizzato uno di questi accessori eravate consapevoli dei rischi di intrusione e copia delle vostre impronte.

Apple come sempre è sinonimo di sicurezza sotto molti aspetti, i tentativi di intrusione di specialisti vengono praticamente quasi tutti bloccati anche se è impossibile stare tranquilli e prima o poi chi ha un device Made Cupertino avrà bisogno di un antivirus, visto gli ultimi attacchi e gli ultimi virus.

Ad ogni modo Touch ID rispetterà la nostra privacy ed è molto più sicuro di altri lettori in commercio,  non viene effettuata quindi una semplice scansione digitale ma una mappatura dell’impronta che viene archiviata in locale all’interno del device. Non c’è nessuna e ripeto nessuna sincronizzazione dei dati con i server Apple, tutte le informazioni sull’impronta digitale sono racchiuse in maniera crittografata nel Secure Enclave all’interno del Chip A7 dell’iPhone 5S.

Per attivare la funzione Touch ID bisogna attivare obbligatoriamente un codice di sicurezza ed Apple ha spiegato che serve come protezione dei dati, infatti se non si usa il device per 48 ore o se viene riavvito l’unico modo per sbloccare l’iPhone sarà usare il codice di sicurezza. Questo serve a rallentare eventualmente il lavoro di pirati che in qualche modo potrebbero riuscire a recuperare la mappatura.

Vi ricordo che il Touch ID è un nuovissimo optional, quindi nei primi periodi potrebbe non funzionare correttamente, Apple non ha fatto sicuramente i test a sufficienza ma per quanto riguarda i limiti ha dichiarato che se avete le mani bagnate non funziona, se avete creme particolari non lavora, se il tasto è graffiato o ha dei problemi estetici non funziona.

Ora che arriva l’inverno se era difficile usare un iPhone con guanti speciali sarà ancora più difficile sbloccarlo vi chiederete, ma il codice di sicurezza serve anche a questo, se l’impronta non viene riconosciuta dovrebbe attivarsi il tastierino numerico per lo sblocco.

I processori 64 bit e il Touch ID sono solo l’inizio del futuro tecnologico di Apple… Dal prossimo anno se non a fine anno ne vedremo delle belle.

Alla prossima!

 


PUBBLICITA'

FINE PUBBLICITA'

Se hai trovato la risposta che cercavi, puoi offrirmi un caffè con una donazione o visita altre pagine!

http://www.rmgsolution.it

Consulente IT, titolare di RMG SOLUTION di Rocco Grasso. Appassionato Apple, ottime doti di Problem Solving. Esperto Analista ed ex responsabile supporto tecnico per una grande multinazionale. Non vi parlerò di Rumors li considero nocivi. In questo Blog non siete solo numeri quindi vi seguirò nella risoluzione di tutti i problemi derivanti dai device Apple. Dovete solo avere pazienza e rispondo a tutti, se siete maleducati e pretendete una risposta non riceverete nessun supporto.